Spedizione gratuita in Italia

5 LIBRI PER UN APPROCCIO CONSAPEVOLE ALLA MODA

Questo articolo è stato scritto da Carmen blogger di Uncalzinoallvaolta

Seguite tutte le settimane della moda e non volete perdervi gli sviluppi del settore (ma magari non avete mai posto attenzione alla sostenibilità)? Siete giustamente preoccupati per il cambiamento climatico e volete qualche suggerimento su come fare la vostra parte per migliorare la situazione? O semplicemente volete leggere qualcosa di interessante?

Ecco 5 libri per un approccio alla moda consapevole e responsabile verso l’ambiente.

 

AA.VV., Connecting Cultures Editions

Ci andiamo subito giù pesante. Questo libro è praticamente la bibbia della moda sostenibile, o meglio consapevole. 7 capitoli dedicati ai temi portanti della cultura della moda consapevole: i materiali e il loro impatto ambientale, l’innovazione tecnologica del settore tessile, la tracciabilità della filiera e il rispetto dei lavoratori, l’alto artigianato e il recupero della tradizione, il rapporto tra arte e moda. Leggetelo per conoscere il lessico e le principali definizioni del sistema moda responsabile. Imprescindibile se dovete scrivere dell’argomento, per esempio per una tesi di laurea.

 

di Annalisa K. Varesi, Hoepli

Se siete interessati a rendere più sostenibile il vostro guardaroba, è molto probabile che vogliate fare qualche passo in avanti anche in altri aspetti della vita quotidiana. Ai capitoli dedicati alla moda consapevole e alle gioie del vintage fanno buona compagnia sezioni dedicate alla cosmesi, all’approccio sostenibile ad una molteplicità di festività, cucina e vacanze green, solo per citarne alcune. Ciliegina sulla torta una rassegna di 99 consigli per aiutare il pianeta.

 

di Martina Johansson & Fanny Lindkvist, Newton Compton

Vedi sopra, ma dal punto di vista dei paesi del Nord Europa che in tema di stili di vita green la sanno lunga. A parte il titolo lunghissimo, si tratta di un’agile guida in cui le autrici affrontano in dettaglio argomenti specifici come l’abbigliamento, i viaggi e la cura della casa, ma anche il sesso e l’igiene personale, la gestione degli animali e come la natura può venirci in aiuto con i malanni più comuni.

 

di Alberto Saccavini, Ponte alle Grazie 

Ti dice nulla la parola upcycling? Delle strategie di sostenibilità in tema moda probabilmente è la più complessa. L’upcycling, infatti, richiede di guardare i capi dismessi con occhi diversi e capire che possono trasformarsi in qualcosa di diverso che vorremo continuare a indossare. L’upcycling però è anche fonte di grandi soddisfazioni. Creare qualcosa con le nostre mani con in più la consapevolezza di aver salvato un capo dal cassonetto. Se volete scoprire come dare una seconda vita ai vestiti che non indossate più questo è il libro che fa per voi.

 

di Ines de La Fressange, Sophie Gachet, L’Ippocampo

Qui non parliamo propriamente di sostenibilità, ma cosa c’è di più sostenibile di un armadio ben organizzato? Spazzare via la tentazione di dire “non ho nulla da mettermi per questa occasione” è il primo passo per vivere meglio il proprio rapporto con la moda e riscoprire i tesori che il nostro armadio contiene. Una guida precisissima per sapere sempre cosa indossare basandosi su alcuni capi evergreen che probabilmente già possediamo.