Spedizione gratuita in Italia

Collana Girasole - Abricot Atelier
Collana Girasole - Abricot Atelier
Collana Girasole - Abricot Atelier
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Collana Girasole - Abricot Atelier
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Collana Girasole - Abricot Atelier
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Collana Girasole - Abricot Atelier

Collana Girasole

Prezzo di listino
€58,00
Prezzo scontato
€58,00
Prezzo di listino
€66,00
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

I gioielli Abricot sono tutti pezzi unici artigianali. La collana Girasole è una collana in Argento 925 placcato oro 21K.
Il girasole ha diametro 5 cm mentre il rolò è lungo 74 cm. Da indossata è lunga 42 cm nel suo insieme.  Il materiale e il design pulito, unico ed originale, rendono il gioiello un pezzo simbolico che ci ricorda il sole come simbolo d'amore e calore. Illuminerà ogni outfit con un'eleganza senza tempo, di giorno o di sera.

Dettagli

  • Argento 925 placcato oro 21K
  • Lunghezza standard catenina rolò: 74 cm
  • Diametro girasole: 5 cm
  • Lunghezza indossata: 42 cm
  • Pezzo unico
  • Segni speciali: eleganza senza tempo, design, originalità, luce, estate.
  • Made in Italy
  • Ideato e creato da LEMARINI per Abricot

La sua storia

Quando si parla di Vincent Van Gogh, sono in molti a pensare immediatamente ai dipinti di girasoli. questa collana è stata ispirata principalmente dai Girasoli del 1888. Nel 1888 Vincent Van Gogh i trova ad Arles, dove rimane incantato, fra le altre cose, della luce di questa meravigliosa cittadina francese. Dopo aver trascorso alcune settimane in un albergo, decide di prendere in affitto un appartamento di quattro stanze, dove spera di invitare e coinvolgere altri pittori in un suo progetto che alcuni – a torto – considerano folle. Vuole costituire una comunità di pittori che ad Arles costruiscano una sorta di comunità paritaria, dove condividere idee e progetti di pittura. Nessuno aderisce al suo progetto, a parte Gauguin, che dopo le insistenze di Vincent e Theo accetta di raggiungere il suo amico ad Arles. Nei primi momenti della sua convivenza con Gauguin Vincent era euforico. Scriveva ripetutamente delle lettere a suo fratello e lo mantiene aggiornato su tutti i suoi progressi a proposito dei dipinti riguardo i girasoli. Erano luce e bellezza. Proprio da questi meravigliosi dipinti nasce una collana altrettanto affascinante.